In Val Gardena con la mtb
Itinerario 45
Discesa da Seceda a Santa Cristina, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2018
Partenza: Seceda
Come arrivare: La località è raggiunta dall'itinerario 7, dall'itinerario 48 ed è raggiungibile con la funivia.
Itinerario.
Dalla vetta del Seceda foto scendiamo seguendo il sentiero che si dirige a est e passa al di sopra della stazione della seggiovia.
La pendenza è ripida per una certo tratto poi il sentiero prosegue pressocchè pianeggiante foto fino alla Forcella Pana (km 0,9) foto.
Prendiamo il sentiero a destra e scendiamo con qualche tornante sul fondo in autobloccanti di cemento foto.
Usciamo su una sentiero più ampio (km 1,2) e lo seguiamo a sinistra scendendo a un bivio (km 1,5) dove andiamo diritto.
Il sentiero attraversa i prati al piede della Piccola e della Grande Fermeda con andamento facile e qualche saliscendi.
Superiamo una salita più ripida (dove incontriamo gli unici metri non ciclabili della gita) e scendiamo alla Malga Pieralongia (km 2,4; ristorante) foto.
Scendiamo a destra seguendo la stradina di accesso che passa tra i massi di una paleofrana foto e attraversa una bella valletta foto da cui usciamo con una leggera salita.
La veloce discesa ci porta a un bivio (km 3,4) dove scendiamo a sinistra.
La discesa raggiunge un quadrivio (km 3,8) dove attraversiamo la strada per imboccare il sentiero di fronte.
Il sentiero, meno affollato, scende foto passando presso un ristorante e raggiunge il ristorante Gamsblut (km 4,9) foto che aggiriamo per seguire a destra la strada su cui corre il segnavia 4.
Arriviamo subito a un quadrivio (km 5) dove prendiamo a sinistra l'unico sentiero foto.
Il largo sentiero scende nella foresta foto foto e attraversa pascoli chiusi da cancelletti (richiudere!).
In salita usciamo da un avvallamento e proseguiamo con qualche saliscendi fino ad uscire dalle recinzioni ad un quadrivio su una strada (km 7,3) foto.
Svoltiamo a sinistra e scendiamo alla vicina strada asfaltata (km 7,4).
Seguiamo l'asfalto a destra per venti metri e imbocchiamo il sentiero a sinistra.
Scendiamo ripidamente nel bosco e ritorniamo sull'asfalto (km 7,7) per seguirlo a sinistra.
Dopo la curva trascuriamo la palina segnaletica e percorriamo altri venti metri sulla strada prima di svoltare a sinistra nel sentiero.
Scendiamo velocemente e ritroviamo l'asfalto (km 8) che ora seguiamo fino a raggiungere una strada maggiore (km 8,3).
Svoltiamo a sinistra e subito a destra in una stradina che scende ripida a un maso (km 8,5).
A destra ricomincia il sentiero foto che scende con otto tornanti per terminare sul più ampio sentiero (km 9) foto percorso da una Via Crucis.
Andiamo a destra fino a ritrovare una strada asfaltata (km 9,2).
Scendiamo a sinistra e, dopo trenta metri, andiamo ancora a sinistra.
Dopo qualche decina di metri svoltiamo a destra, passiamo presso un albergo e contiuniamo a scendere tra le case passando nei pressi della chiesa e di una scuola (km 9,3).
La strada prosegue per il centro di Santa Cristina (km 9,8).
Dislivello: -1150 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 13%
Osservazioni:

  gps


Updating: 2018/7
Start point: Seceda
How to arrive: The place is reached by the itinerary 7, by the itinerary 48 and is attainabla by the cableway.
Itinerary.
From the peak of Seceda foto we descend following the path that heads east and passes above the chairlift station.
The downhill is steep for a certain tract then the trail continues almost flat foto to the Forcella Pana (km 0,9) foto.
We take the path on the right and go down with some hairpin bends on the bottom in self-locking concrete foto.
We go out on a wider path (km 1,2) and follow it to the left going down to a fork (km 1,5) where we go straight.
The trail crosses the meadows at the foot of the Piccola and Grande Fermeda with easy course and some ups and downs.
We pass a steeper climb (where we meet the only non-cycling meters of the trip) and descend to the Malga Pieralongia (2.4 km; restaurant) foto.
We go down to the right following the access road that passes between the boulders of an ancient landslide foto and crosses a beautiful valley foto from which we go out with a slight climb.
The fast descent leads us to a fork (km 3,4) where we go down to the left. The descent reaches a crossroads (km 3,8) where we cross the road to take the opposite path.
The path, less crowded foto, goes down through a restaurant and reaches the restaurant Gamsblut (km 4.9) foto that we bypass to follow the road on which the trail sign 4 runs.
We immediately reach a crossroads (km 5) where we take the only path on the left foto.
The wide path descends into the forest foto foto and crosses pastures closed by little gates (close!).
Uphill we go out of a depression and continue with some ups and downs to exit the fence at a crossroads on a road (km 7,3) foto.
We turn to the left and go down to the near asphalted road (km 7,4).
We follow the asphalt to the right for twenty meters and take the path on the left.
We descend steeply into the woods and return to the asphalt (km 7,7) to follow it to the left.
After the bend we neglect the signpost and walk another twenty meters on the road before turning left into the path.
We descend quickly and find the asphalt (km 8) that now follow to reach a major road (km 8.3).
We turn to the left and immediately to the right into a narrow road that descends steeply to a farm (km 8,5).
On the right the path descends foto with eight hairpin bends to end on the widest path (km 9) crossed by a Via Crucis foto.
We go to the right as afr as we find a paved road (km 9,2). We go down to the left and, after thirty meters, we go again to the left.
After a few dozen meters we turn right, pass at a hotel and continue to go down between the houses passing near the church and a school (km 9.3).
The road continues to the center of Santa Cristina (km 9.8).
Difference in height: -1150 m.
Cycle: 99%
Asphalt: 13%
Remarks: