In Val Gardena con la mtb
Itinerario 49
Discesa dal rifugio Sassopiatto a Santa Cristina, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2018
Partenza: rifugio Sassopiatto
Come arrivare: Il rifugio è raggiunto dall'itinerario 17 e dall'itinerario 22.
Itinerario.
Dal rifugio scendiamo a nord seguendo la strada di accesso.
Al primo bivio (km 0,3) foto imbocchiamo a destra il sentiero con segnavia 527.
Il sentiero scende comodo e ciclabile anche quando attraversa qualche pietraia foto.
La discesa porta in un avvallamento che attraversa i massi di una antica frana (km 1,7) foto, ne esce con una piccola salita e porta su un panoramico poggio (km 2).
Scendiamo con percorso ripido e scalinato in un'ampia valle costellata da grandi massi foto.
Dopo una corta salita arriviamo ai piedi delle pareti del Sassopiatto dove il sentiero inizia la salita verso il rifugio Vicenza.
Nel punto più basso (km 3,4) foto lasciamo il sentiero segnalato per imboccare quello che scende a sinistra.
La discesa è ripida su terreno eroso foto, con qualche alto scalino e qualche tornante.
La discesa termina sui pascoli (km 3,8) del Plan de Cunfin foto dove entriamo sulla strada di servizio (km 4,2) del rifugio.
Seguiamo la pista verso sinistra attraversando la foresta fino a entrare sulla grande strada (km 5,1) Monte Pana - Saltria.
Andiamo a destra fino a un incrocio (km 5,8) dove svoltiamo a sinistra in una strada minore ma comunque ampia.
Scendiamo a un incrocio (km 6) e svoltiamo a destra seguendo la strada che termina su un piccolo rilievo (km 6,4).
Proseguiamo diritto sul sentiero che attraversa la bella foresta prima di uscire su una strada (km 6,9).
Andiamo a destra raggiungendo una strada asfaltata (km 7,6) che seguiamo fino alle costruzioni di Monte Pana foto.
In corripondenza della stazione di arrivo delle seggiovia (km 7,9) lasciamo l'asfalto per prendere il sentiero segnalato.
Attraversiamo una strada sterrata (km 8,4) e due volte la strada asfaltata arrivando sul ponte in fondovalle (km 9,3).
Saliamo alla rotatoria e, a sinistra, al Municipio di Santa Cristina (km 9,6).
Dislivello: -910 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 9%
Osservazioni:

 gps


Updating: 2018/07
Start point: Sassopiatto hut
How to arrive: The refuge is reached by the itinerary 17 and by the itinerary 22.
Itinerary.
From the refuge we descend to the north following the access road. At the first junction (km 0,3) we turn right onto the path with trail marker 527. The path descends comfortably and cycle even when it crosses some rocks. The descent leads into a depression that crosses the boulders of an ancient landslide (1.7 km), comes out with a small slope and leads to a panoramic hill (km 2). We descend with steep path and stairway in a wide valley dotted with large boulders. After a short climb we arrive at the foot of the Sassopiatto walls where the path begins the climb towards the Vicenza refuge. At the lowest point (km 3,4) we leave the marked trail to take the one that goes down to the left. The descent is steep on eroded ground, with some high steps and some hairpin bends. The descent ends on the pastures (km 3,8) of the Plan de Cunfin where we enter the service road (km 4,2) of the shelter. We follow the trail to the left through the forest until you enter the big road (km 5.1) Monte Pana - Saltria. We go to the right to an intersection (km 5.8) where we turn left into a minor but still wide road. We go down to an intersection (km 6) and we turn to the right following the road that finishes on a small relief (km 6,4). We continue straight on the path that crosses the beautiful forest before going out on a road (km 6,9). We go to the right reaching a paved road (km 7,6) that we follow up to the constructions of Monte Pana. In correspondence of the arrival station of the chairlift (km 7,9) we leave the asphalt to take the marked trail. We cross a dirt road (km 8,4) and twice the asphalt road arriving on the bridge at the bottom of the valley (km 9.3). We climb to the roundabout and, to the left, to the Town Hall of Santa Cristina (km 9,6). Difference in height: -910 m. Cycle: 99% Asphalt: 9% Remarks: